Nicola Pagliai

Generac Mobile Products produce, sviluppa e commercializza, in tutto il mondo generatori di corrente elettrica, attraverso linee di prodotti fortemente diversificate. Azienda italiana nata in provincia di Pavia, nel 2013 è entrata a far parte del gruppo statunitense Generac Power Systems Inc. e oggi riveste un ruolo importante nel settore industriale combinando prestazione ed affidabilità, allargando e diversificando la sua offerta produttiva per restare al passo con i tempi e soddisfare nuove esigenze. .

#Piano di Ripartenza

Chiusure e riaperture, lunghi periodi di stand-by e tentativi di ripresa. Ogni settore dell’economia è stato coinvolto in modo diverso dalla crisi. Come avete affrontato questo periodo e come è cambiata la vostra industry?

Non si può certo dire che la nostra azienda non abbia subito l’impatto della crisi ma, per fortuna, non abbiamo smesso di lavorare. Le nostre fabbriche sono rimaste in funzione, sospendendo solamente alcune linee di prodotto, e abbiamo salvaguardato la salute dei nostri operai adottando le misure di precauzione e prevenzione necessaria. Per quanto riguarda invece il personale che lavora in ufficio, i dipendenti hanno lavorato prevalentemente in smart working ed è quindi stata garantita la continuità. Non posso quindi affermare che la nostra attività sia stata stravolta; senza dubbio, è stato un periodo particolare ma possiamo considerarci tra i “fortunati” che hanno potuto mandare avanti la produzione e, di conseguenza, senza frenare nemmeno il lavoro dei nostri fornitori

Ci sono stati dei risvolti positivi?

In America, la commercializzazione di alcuni nostri prodotti ha sicuramente beneficiato della situazione: ad esempio, i generatori di energia elettrica si sono rivelati utilissimi, in caso di blackout, per chi lavora da casa. Inoltre, verso la fine dell’anno, il nostro settore dedicato alla logistica ha registrato un incremento di attività nel mercato in Inghilterra, dovuto ad un aumento del servizio di trasporto e stoccaggio per la distribuzione di materiale sanitario. È una soddisfazione pensare che i nostri servizi e i nostri prodotti abbiano aiutato anche ad affrontare alcune situazioni di emergenza o, comunque, inaspettate e non ordinarie.

Cosa vi aspettate dal futuro?

Noi abbiamo sofferto su molti mercati, registrando pertanto un conseguente calo di fatturato. Per questo motivo abbiamo fissato un budget conservativo per l’anno prossimo che ci impegneremo per superare. Ci aspettiamo, e come tutti ci auguriamo, che almeno dalla seconda metà del 2021 si stabilizzi una situazione diversa che ci consenta di ritornare ai livelli del 2019. Anche perché, se siamo forti noi, anche i nostri fornitori si possono permettere di continuare a esserlo o di diventarlo.

#Rapporto Cliente Fornitore Territorio

Una delle grandi sfide oggi è creare un network affidabile. Potete raccontarci un esempio di partnership dove la collaborazione con la filiera ha giocato un ruolo centrale?

Facendo parte di un importante multinazionale, con i nostri fornitori grandi e strutturati non è cambiato nulla rispetto a prima. Invece abbiamo voluto essere attenti alle esigenze di alcuni fornitori medio-piccoli, che hanno sofferto di più la crisi, dilazionando, per esempio, i termini di pagamento e concedendo loro un attimo di respiro.

Cercare insieme di risolvere questo tipo di problematiche ha indubbiamente rafforzato il nostro legame di partnership.

#Effetto Network

Come si potrebbe incentivare quell’effetto network tra i fornitori di cui parlavamo in precedenza?

Devo dire che tra i noi e i nostri fornitori c’è già una collaborazione abbastanza stretta. L’obiettivo è quello di riuscire a creare una rete più diffusa, in modo da ampliare la nostra offerta ed essere più competitivi nel mercato.

Non possiamo infatti dimenticare che a un estremo della catena produttiva ci sono i clienti, da cui noi (grandi e piccole imprese) dipendiamo necessariamente. Andare incontro alle loro esigenze, con il forte obiettivo di soddisfarle quanto più possibile, giova a tutta la filiera.

rafforza la tua filiera, sostieni l’Italia

Unisciti a Guber Banca e a i102 per sostenere l’economia italiana e fortifica la tua impresa attraverso la finanza digitale.